Crea sito
InGrigna!
1936 Lo - W le Donne

L'ingresso della grotta si tova sul sentiero che segue la cresta della Piancaformia a quota 2197 m slm.

Le esplorazioni presero il via all'inizio degli anni '80 ad opera dei gruppi speleo G.G.M., G.S.L. e G.S.C. che percorsero gli ambienti iniziali. Nel 1987 la disostruzione di uno stretto meandro permise di accedere alle parti più profonde della cavità . L'esplorazione condotta nei 3 anni successivi da soci di A.S.C., G.G.M., G.S.P. e speleologi indipendenti approfondì la grotta fino a renderla il primo -1000 italiano fuori dalle Alpi Apuane. Tra il 1996 ed il 1997 vennero effettuate nuove esplorazioni nelle zone più profonde ad opera di A.S.C., G.S.F., C.S.A.R.I. e speleologi indipendenti.

Nell'ottobre 2006 InGrigna! effettua la giunzione con Kinder Brioschi (5163 Lo), provenendo da quest'ultima cavità.

Il 12 settembre 2009, esplorando la via della Giunzione Astrale, dietro al Campo Base di -900m, si è giunti nell'Abisso Orione (5042 Lo) a 580m di profondità compiendo così la giunzione di W le Donne con questo.

Il 10 Dicembre 2011 InGrigna! supera il sifone di valle dei Freatici di Sinistra di -1100m, e il 3 Novembre 2012 porta avanti l'esplorazione oltre tale sifone sino ad arrestarsi su un ampio pozzo alla profondità di -1200m circa.

Nel Marzo 2015 viene raggiunto il nuovo fondo a -1313 m (dall'entrata del P30 con Tre Ingressi, 5200 Lo, che rappresenta l'ingresso più del sistema).

Nel Dicembre 2016 - Gennaio 2017 è stato svuotato il sifone di -1100 consentendo ad una squadra di oltrepassarlo. Sono stati esplorati oltre 400 m di grosse gallerie.

Attualmente sono in esplorazione zone del fondo oltre il campo base di -900m (ramo al di là del sifone - 1100, e i nuovi rami scoperti nel 2014), e una prosecuzione nel ramo Adrenaline. La revisione del ramo Unga Balunga non è ancora stata intrapresa.

Ingresso 1936 Lo L'ingresso in inverno. Foto A. Maconi
Scheda